Swipe to the left

​L’Angelus, la preghiera per santificare il giorno

​L’Angelus, la preghiera per santificare il giorno
Redazione 9 mesi fa 94 Visualizzazioni Nessun commento

Nota soprattutto per l’appuntamento pubblico del Papa in piazza San Pietro, l’Angelus è però una preghiera che può essere recitata da tutti e ogni giorno. Nasce in ricordo del mistero dell’Incarnazione, “Angelus”, infatti, è l’abbreviativo di “Angelus Domini nuntiavit Mariae”, ovvero l’annunciazione da parte dell’Arcangelo Gabriele a Maria, ed è composto da tre brevi che raccontano tale episodio.

Questi vengono recitati come versetti e responsorio ed alternati con la preghiera che vengono recitati tre volte al giorno (alba, mezzogiorno e tramonto), dopo aver suonato una campana. L’origine dell’Angelus risalirebbe ai monasteri medievali, ma l’istituzione ufficiale è da attribuire a Papa Urbano II.

Dopo averlo recitato, si può concludere con il Gloria per tre volte ed il Requiem Aeternam una volta e può aggiungersi l’Angelo di Dio; nella versione attuale presente nel Catechismo della Chiesa Cattolica, al termine si recita solo il Gloria al Padre. Nella pratica, ci si genuflette alle parole “E il Verbo si è fatto carne”.

IL TESTO

℣ L'Angelo del Signore portò l'annunzio a Maria

℟ Ed ella concepì per opera dello Spirito Santo.

Ave, Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

℣ "Eccomi, sono la serva del Signore."

℟ "Si compia in me la tua parola."

Ave, Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

℣ E il Verbo si fece carne.

℟ E venne ad abitare in mezzo a noi.

Ave, Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

℣ Prega per noi, santa Madre di Dio.

℟ Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

℣ Preghiamo. Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre; tu, che nell'annunzio dell'angelo ci hai rivelato l'incarnazione del tuo Figlio, per la sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore.

℟ Amen.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo

com'era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo

com'era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo

com'era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli.

Per i fedeli defunti: L'eterno riposo...

Si tratta di un’orazione che il Beato John Henry Newman inserisce tra le pratiche per l suoi “semplici modi quotidiani per avanzare nella sanitità” (disponibile su IBS.it) sottolineando: «Dì l’Angelus devotamente».

-