I santi della carità. Alcuni esempi

I santi della carità. Alcuni esempi

I santi della carità. Alcuni esempi
05 settembre 2022
Oggi si celebra la giornata internazionale della carità. E per l'occasione abbiamo pensato ad un festeggiamento un po' particolare con la hit parade dei santi più misericordiosi, che ci permette di dare spazio a storie di vita piene di luce da cui trarre spunto. La classifica è stata stilata in realtà nel 2016 dal Vescovo Amato a pochi mesi dalla canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta che non a caso era in cima alla lista e che si festeggia proprio oggi 5 settembre, nella festa della carità. Ma perché la carità è così importante? Perché è tra le più potenti delle virtù che conducono alla santità? Perché la carità è essenzialmente amore per Dio che si riverbera in gesti concreti verso le sue creature. Nel prosieguo della hit , sopra citata ci sono molte vite piene d'amore come quella di Madre Teresa che si adoperò per la dignità e il sostegno ai più poveri di Calcutta fino al conferimento del Nobel per la pace. Ne citiamo alcune per dare un segnale forte d'amore da cui trarre spunto. Per esempio: << I santi ospedalieri, come Giovanni di Dio, Camillo de’ Lellis, che hanno fatto della misericordia il programma del loro apostolato a favore degli ammalati>> . Ad esempio Camillo de Lellis fondò un ordine religioso : la Compagnia dei Ministri degli Infermi" con un quarto voto molto preciso di assistenza ai malati anche in caso di pericolo di vita. Giovanni di Dio invece chiedeva la carità per i suoi poveri con la frase: " fate del bene a voi stessi fratelli, fate bene fratelli!" da cui deriverà il nome del suo primo ospedale, a testimonianza che l'amore per gli altri fa crescente anche chi lo prova. E poi tante altre figure come i santi della carità: Vincenzo de’ Paolis, fondatore addirittura di una Città dei Poveri, dove ha avuto origine la congregazione delle Figlie della carità. Massimiliano Kolbe, che si offrì di morire di fame per salvare un prigioniero del suo blocco ad Auschwitz ed ebbe parole di insegnamento anche per il boia incaricato di finirlo ,visto che non riusciva a spegnersi. Faustina Kowalska che nelle sue visioni e nei suoi Dialoghi diretti ricevette da Dio l'appellativo di "Segretaria della Divina Misericordia". E come non menzionare San Giovanni Bosco? Fu fondatore degli istituti salesiani nonché missionario e pedagogo e spese la sua vita per i giovani più disagiati del Nord Italia e non solo. E per finire c'è Giovanni Paolo II che della carità ha fatto una delle sue missioni tanto da istituire, la II domenica di Pasqua come domenica della Divina misericordia. Ecco: in questa giornata così speciale affidiamoci a questi esempi per migliorare nella nostra vita di fede.
Categoria: Approfondimenti
Metodi di pagamento accettati
-