Swipe to the left

Tradizioni

RSS Feed

San Giuseppe, storia e tradizioni

Redazione 8 mesi fa 61 Visualizzazioni Nessun commento

Le informazioni contenute nei Vangeli circa il marito di Maria e padre putativo di Gesù, non sono molte. Ma il ruolo che la Chiesa ha affidato al falegname che accettò con onore il suo ruolo nella storia al fianco della Beata Vergine è certamente di primo piano. Da "Patrono della Chiesa universale", San Giuseppe oggi - in alcune parti del mondo - è anche tradizionalmente associato alla Festa del Papà.

Acs illumina città di rosso in onore dei martiri cristiani

Redazione 8 mesi fa 103 Visualizzazioni Nessun commento

Aiuto alla Chiesa che Soffre torna ad illuminare di rosso monumenti e luoghi simbolo di diverse città italiane in un fine settimana dedicato alla testimonianza del martirio cristiano. In occasione della XXVII giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri, che ricorre il 24 marzo, la Fondazione organizza quattro diverse iniziative ad Albenga, Legnano, Pistoia e Sanremo.

Nel Regno Unito spopola l’Enciclopedia illustrata della Chiesa Cattolica

Redazione 10 mesi fa 104 Visualizzazioni Nessun commento

Perché il 3 febbraio si benedicono le gole? Perché le persone pregano Sant'Antonio se hanno perso qualcosa? Perché alcuni cattolici indossano medagliette miracolose? A queste e ad altre tantissime domande migliaia di cattolici inglesi cercano quotidianamente risposta all’interno di “Catholic Traditions and Treasures: An Illustrated Encyclopedia”.

In tutta Italia il suggestivo rito del falò di Sant’Antonio, patrono degli animali

Redazione 10 mesi fa 230 Visualizzazioni

Il 17 gennaio è una data ricca di tradizioni e riti per le celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate, egiziano, uno dei più illustri eremiti della storia della Chiesa che intorno al 250, a soli 20 anni, abbandonò ogni cosa per vivere dapprima in una plaga deserta e poi sulle rive del Mar Rosso, dove condusse vita anacoretica per più di 80 anni.

Benedizione della propria casa: quando, come e perché

Redazione 10 mesi fa 87 Visualizzazioni Nessun commento

Non c’è parroco che non benedica l’abitazione di un suo parrocchiano con piacere: essere chiamato perché la casa sia benedetta non è solo un modo per la famiglia di confermare la propria fede e rimettere la propria serenità a Dio, ma è anche e soprattutto un momento di confronto e condivisione personale e spirituale tra parrocchiani e sacerdote.

-